I foggiani che vogliamo



Eventi
16/09/2014
Foggia Teatro Festival - III edizione
30/06/2014
Ricollocata la cosiddetta "Croce di Carlo V"
  archivio eventi
 

Inserita il: 14/01/2009

17 gennaio, ore 18,00, mostra "GERARDO GERARDI 1959-2009" e presentazione volume "Geografia dell´anima"

Sara´ possibile visitare sabato 17 gennaio, dalle ore 18,00, presso
la Galleria della Fondazione in via Arpi, 152, la mostra antologica:
Gerardo Gerardi 1959-2009, per i cinquant´anni dell´attivita´
artistica del maestro dauno di nascita (Rocchetta S.Antonio) e
attualmente docente di pittura presso l´Accademia di Belle Arti di
Brera.
Sara´ presentato, nell´occasione dell´esposizione, sempre il 17
gennaio nella Sala Rosa del Vento, ore 18,00, il volume
monografico “Geografia dell´anima”, edita in tre lingue da Mazzotta
di Milano, con prefazione di Gillo Dorfles (critico d´arte, pittore e
filosofo, gia´ professore di Estetica alle Universita´ di Trieste e
Milano e tra i fondatori del Movimento per l´Arte Concreta con tra
gli altri Monnet e Munari) e saggio critico biografico di Gaetano
Cristino.
Il volume, che ripercorre e documenta in 400 pagine l´itinerario
artistico di Gerardi fin dagli esordi, sara´ presentato da Guido
Pensato che con il fratello Rino e´ stato tra i suoi primi estimatori.
Dorfles ha sottolineato il profondo legame di Gerardi con la sua
terra, con queste parole: “In definitiva ritengo che il fatto di saper
attingere alla propria matrice natale, alle usanze, ai materiali
etnici, sacri, mitici, quale spunto per il proprio lavoro possa riuscire
fecondo; anche perché rivela la presenza di una chiave
immaginativa che appartiene soltanto a chi la possiede sin dalla
nascita (anzi prima ancora della nascita ‘terrena´) e che e´ la sola a
conferire a un´opera – a cavallo tra astrazione e narrazione – il
sicuro suggello della sua autenticita´ non solo estetica ma etica”.


Scheda dell´artista
Gerardi e´ fra i piu´ validi interpreti della comunicazione estetica
contemporanea. La sua particolare cifra stilistica e´ quella di un
informale di materia molto ricercato, coniugato con impronte e
segni che costituiscono caratteri “contestualizzati”, riferibili, cioe´ al
retroterra culturale dell´artista.

Gerardi si e´ diplomato al 1° Liceo Artistico di Milano, completando
gli studi all´Accademia di Belle Arti di Brera sotto la guida di
Raffaele De Grada, Domenico Cantatore e Luigi Veronesi ed ha
frequentato un corso di perfezionamento alla Technical School of
Art di Torquay in Inghilterra.

Dopo aver insegnato nelle Accademie di Frosinone, Reggio
Calabria, Bari, Foggia, Bologna, e´ attualmente docente ordinario
della cattedra di pittura all´Accademia di Belle Arti di Brera a
Milano ed e´ commissario Governativo per le Accademie italiane
legalmente riconosciute.

La sua attivita´ pubblica inizia nel 1961. Soggiorna per due anni in
Inghilterra e Svezia ove allestisce tre personali di successo. Dal
1970 si stabilisce a Milano, stringe amicizia con Fiume, Morlotti,
Castellani, Tadini e Dova. Nel 1975 partecipa a Roma alla X
Quadriennale Nazionale d´Arte “La nuova generazione”. Nel 1977
riceve il 1° Premio in omaggio al Maestro “Mario Sironi” e nel 1979
il primo Premio Nazionale Citta´ di Imperia-De Amicis dal Presidente
della Repubblica Sandro Pertini.
Nello stesso anno la citta´ di Ferrara presenta una vasta antologica
al Palazzo dei Diamanti, riproposta nel 1980 a Milano al Museo di
Palazzo Dugnani. Nel 1987 organizza il percorso artistico notturno
“Peschici citta´ delle 16 porte” con un catalogo monografico Electa a
firma di Enrico Crispolti e Massimo Bignardi. Nel 1999 e´ invitato
alla 48.esima esposizione Internazionale “La Biennale di Venezia”
nel padiglione del Giappone

Sostenuto dai critici Solmi, Acquaviva, Benincasa, Bossaglia,
Restany, Caramel, Munari, De Grada, Trini, Crispolti, Dorfles e
Cristino, realizza oltre cento personali e progetti, da Palermo a
Milano, da Barcellona a Lugano, da Torquay a Stoccolma, da Caen
a Tokio.

Una completa documentazione sulla sua attivita´ e´ depositata
presso l´Archivio Storico delle Arti Contemporanee presso la
Biennale di Venezia.
 
 Home | Storia | Statuto | Organigramma | Sede e Patrimonio | Bilancio | Attività | Pubblicazioni | Link | Contattaci
 Copyright 2021 Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci"
 powered by netplanet