I foggiani che vogliamo



Eventi
16/09/2014
Foggia Teatro Festival - III edizione
30/06/2014
Ricollocata la cosiddetta "Croce di Carlo V"
  archivio eventi
 

Inserita il: 15/01/2009

TUTTI IN FONDAZIONE MERCOLEDI 21 ORE 18,00 PER LA PRESENTAZIONE DEL COMITATO PER LA PET-TAC CON IL DR. DOMENICO FALEO!

MERCOLEDÌ 21 GENNAIO 2009 - ORE 18,00, PRESSO LA SEDE DELLA FONDAZIONE IN VIA ARPI, 152, il presidente della Fondazione Banca del Monte di Foggia Francesco Andretta e il presidente dellŽOrdine dei Medici di Foggia Salvatore Onorati presentano il dr. Domenico FALEO, che illustreraŽ le ragioni del COMITATO PER LA PET-TAC al Policlinico di Foggia. Tutti sono invitati a partecipare allŽincontro e ad aderire al comitato.

Nonostante le garanzie giunte ultimamente dalla Regione, fino a quando non ci saraŽ la delibera regionale scritta dellŽassegnazione della Pet-Tac agli OO.RR. di Foggia, i cittadini del territorio sono
chiamati a far sentire la propria voce e a riunirsi ufficialmente in
Comitato per la Pet-Tac, come eŽ accaduto con enorme
coinvolgimento e con felice conclusione per la Radioterapia.
Notevole lŽadesione al Comitato per la Pet-Tac di 800 firmatari in Facebook in pochi giorni a riprova della sensibilitaŽ e del senso di responsabilitaŽ di fronte a emergenze che coinvolgono tutti noi.

La PET-TAC eŽ considerata oggi strumento insostituibile per una rapida diagnostica delle patologie tumorali e per un corretto trattamento delle stesse, anche a supporto delle terapie mediche e chirurgiche spesso complesse ed integrate.
In pratica, con un unico macchinario, eŽ possibile eseguire contemporaneamente la Tac, che utilizza i raggi X per ricostruire lŽinterno del corpo in tre dimensioni, e la Pet, che legge lŽattivitaŽ metabolica delle cellule, evidenziando quelle tumorali. Rispetto alla
sola Tac o alla Pet, consente di ottenere risultati ancora piuŽ sicuri.
E, soprattutto, di individuare il problema in fase iniziale.
La Pet legge la modificazione delle cellule usando una sostanza a base di glucosio: le cellule tumorali, crescendo rapidamente, hanno piuŽ bisogno di nutrimento, cioeŽ di zuccheri, rispetto a quelle normali. Per questo il glucosio si accumula proprio dove cŽe´ il tumore. La Pet evidenzia queste concentrazioni, ma non il punto preciso in cui avvengono.
La Tac, peroŽ, fornisce informazioni particolareggiate sulla struttura di un organo e, quindi, puoŽ dire dove eŽ localizzata esattamente unŽalterazione.

Non eŽ pensabile oggi, immaginare un ospedale di buon livello che non sia in grado di garantire ad un paziente
lŽintero percorso assistenziale (dal momento della diagnosi, alla terapia al monitoraggio), tanto piuŽ in quello che eŽ ritenuto il secondo Policlinico regionale.

La Regione Puglia ha giaŽ assegnato a 4 strutture pubbliche, e 3 private lŽinstallazione di una Pet-Tac. Foggia dovrebbe essere la 5 struttura pubblica per raggiungere il numero di 8 stabilito dalla Regione stessa.
“Questo – ha affermato Salvatore Onorati a Teleradioerre - non soltanto percheŽ abbiamo una struttura di radioterapia tra le migliori in Italia inserita in un Policlinico che per efficienza eŽ il secondo in Puglia. Ma anche e soprattutto per la posizione geografica della nostra cittaŽ, punto di snodo dellŽintera provincia”.
I dati parlano di ben 3500 malati di tumore su 700 mila abitanti della Capitanata, costretti a raggiungere Rionero in Vulture per lŽesame. La Pet-Tac a Foggia farebbe risparmiare allŽanno in Capitanata 60 milioni di euro!





 
 Home | Storia | Statuto | Organigramma | Sede e Patrimonio | Bilancio | Attività | Pubblicazioni | Link | Contattaci
 Copyright 2021 Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci"
 powered by netplanet