I foggiani che vogliamo



Eventi
16/09/2014
Foggia Teatro Festival - III edizione
30/06/2014
Ricollocata la cosiddetta "Croce di Carlo V"
  archivio eventi
 

Inserita il: 18/09/2012

"Commistioni", mostra di tavole a fumetti di Troiano e Guida

Nella Galleria della Fondazione dal 20 al 29 settembre 2012

 


 


E´ intitolata "Commistioni" la mostra organizzata dalla Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci" di Foggia, per celebrare anche nel capoluogo l´opera di due noti autori di fumetti: il napoletano Enzo Troiano e il foggiano Giuseppe Guida.


L´inaugurazione -in programma giovedi´ 20 settembre 2012, alle 18.30, nella sede di Via Arpi 152, a Foggia- sara´ affidata al Presidente della Fondazione, avv. Francesco Andretta. Ad illustrare l´opera degli autori, un ospite d´eccezione: il sassofonista jazz napoletano Daniele Sepe.


La mostra, visitabile fino al 29 settembre, sara´ aperta dal lunedi´ al venerdi´, dalle 9 alle 12.30 e dalle 18 alle 21.


GLI AUTORI


Enzo Troiano
Napoletano, a soli sei anni, partecipa e vince un premio nella categoria bambini, per il concorso televisivo dedicato alla sceneggiato TV: “Pinocchio”.
Sempre piccolo, nei vari anni, e´ premiato da “Radio Antenna Capri” per un concorso: “disegna il tuo calciatore preferito” e dal “Guerin Sportivo” per un concorso sempre indetto per i lettori.
A 21 anni, riceve una targa di merito, per il primo concorso di pittura indetto dal C.R.A.L. ACI di Caltanissetta.
Nasce professionalmente nel 1988 sulle pagine di un bisettimanale sportivo campano, “Sport Sud” -supplemento al quotidiano: “IL MATTINO”- per il quale disegna caricature e vignette sportive. Subito dopo lavora per il settimanale sportivo pugliese “ILFOGGIA” e per il mensile sportivo campano “Super Sport 2000”. Per entrambi disegna caricature, moviole sportive e tattiche di squadre di calcio, basket e rugby.
Nel 1990 la prima esperienza come fumettista sulla fanzine “REJECTS” che annovera fra i suoi disegnatori ancora in erba anche il bonelliano Giuseppe Ricciardi.
In questi anni suoi disegni vengono sottoposti a vari editori e addetti ai lavori. Gli manifestano stima e si complimentano per il suo disegno Bruno Bozzetto, Marino Bartoletti (allora direttore del “Guerin Sportivo”), Gianni Brunoro, Luca Scatasta (Star Comics), Ottavio De Angelis (Comic Art), Rinaldo Traini e molti altri.
Nel 1993 viene contattato dalla “Micro Art” di Napoli, allora nascente, per divenirne socio ed art director. Nel 1994 esce il numero zero di “Engaso 0.220” primo fumetto interamente realizzato a Napoli. Enzo Troiano realizza per questa testata, tutte le copertine della serie (nove numeri in tutto) oltre al numero zero e al numero uno.
Nel 1995, a Prato, si classifica secondo all´unico concorso nazionale per fumettisti esordienti. Nel 1997 la sua storia vincitrice a Prato, viene pubblicata sulla rivista della Micro Art: “Balto”. Nel 1998 sempre la stessa storia con il titolo di “Land of Azor”, viene pubblicata dalla prestigiosa rivista americana “Heavy Metal”.
Nel 2000, la casa editrice “Eidos” gli pubblica il fumetto”Berlino 1999” su testi di Riccardo Bruno.
In quegli stessi anni realizza vari libri per l´Editore “Isola dei Ragazzi”, per il Giffoni Film Festival” e per l´Editore “DiMauro”.
Nel 2001 presso l´Universita´ di Fisciano (SA) tiene lezioni di fumetto ad alunni universitari alternandosi nella 4 giorni con Daniele Bigliardo (disegnatore di Dylan Dog), Giuseppe Palumbo (Martin Mystere e Diabolik) e Stefano Tamiazzo (docente alla Scuola Internazionale di Comics di Padova). Nel 2004 esce il libro “La Profezia d´Arcadueo´” per l´editore italiano “Albatros” e da allora in poi inizia una proficua collaborazione che portera´ nei due anni successivi all´uscita di altri tre libri (“Alberi”, “Taoma” e “Da grande voglio fare il viaggiatore”) illustrati da Enzo Troiano in collaborazione con il fratello Gianmaria e tre fumetti dal titolo “Korea 2145” (2005) e “Lufer” (2006) ed “Eracle 91” (2007).
Nel 2007 inizia una fattiva collaborazione che ha portato alla pubblicazione di 32 libri, con la “Beehive Illustrations” inglese.
Nel settembre 2005 vince il premio rivelazione italiana dell´anno all´importante “Fumetti in TV” di Treviso, premio Carlo Boscarato.
Nel 2008 riceve ad Acaya (LE) un prestigioso premio alla carriera. Quell´anno pubblica per la “Nicola Pesce Editore” sulla rivista “Monstars” e nel 2009 sulla rivista “Cosplay” il fumetto “Shinedome”.
Sempre nel 2009 esce per la Bottero edizione il primo tomo dal titolo “Harcadya” e nello stesso anno realizza una storia per la Tunue´ sulla rivista “MONO”.
Nel 2010 viene chiamato da Vincenzo Cerami per aderire all´importante iniziativa: “ I piu´ grandi autori del fumetto a Spoleto, per l´Abruzzo”. Sempre nel 2010, realizza l´albo ufficiale della manifestazione “Comicon” dal titolo: “Il Sogno”. La Deda edizioni, nello stesso anno fa uscire a distanza di appena 4 anni, la prima ristampa del successo editoriale: “Korea 2145”.
Nel 2011 realizza la seconda parte di ” Harcadya” in coedizione tra la Wombat Edizioni e la Bottero Edizioni. Ancora nel 2011, tre sue storie vengono pubblicate sulla rivista “IComics” del vulcanico Dino Caterini. Suoi omaggi e disegni escono sul fumetto “Heavy Bone” e “Lovecraft black and white”.
Nel 2011 e´ il primo autore italiano a recarsi in Francia, per la precisione a Nizza presso il negozio “BD Fugué” e a presentare in una fumetteria francese, un albo in lingua italiana e cioe´ i due volumi di “Harcadya”.
Nell´aprile 2012, esce il volume e CD: “Canzoniere Illustrato” del musicista Daniele Sepe. Enzo Troiano ha illustrato uno dei brani presenti nel CD.
Nel Maggio 2012, viene chiamato a Roma per esporre con tanti illustri colleghi, alla “Cart gallery”, prima galleria italiana che espone tavole e illustrazioni di fumetti. Nell´agosto 2012, riceve una nomination come miglior autore al prestigioso premio: “Carlo Boscarato” al Treviso Comic book festival, per il secondo volume di Harcadya.
Gli hanno manifestato stima per i suoi lavori molti importanti fumettisti, tra cui il compianto C. Moliterni, Moebius, Sergio Bonelli, il compianto John Buscema, Luca Boschi e molti altri.
Ha esposto in molte mostre, personali e colelttive, in tutta Italia, ma anche, nel 2008, a Parigi, nella collettiva alla "Gallerie du 9eme art".
E´ presente, infine, con tavole e schizzi, al museo della scienza di Napoli dove e´ esposta, in permanente, la mostra su “Engaso 0.220”.


Giuseppe Guida
Foggiano, classe 1974, frequenta il liceo Artistico del capoluogo dauno e si diploma nel 1997.
Si avvicina al mondo del fumetto grazie ad un amico, nel 1996: viene folgorato dalle sue tavole e grazie ai suoi consigli finisce tra le “nuvole”. Cerca quindi di fare piu´ esperienze possibili visitando fiere e ascoltando consigli di professionisti del settore, ma la passione e la voglia di riuscire lo spingono a sviluppare un proprio stile e un proprio linguaggio.
Il 2002 e´ l´anno del diploma in Scenografia, conseguito presso l´Accademia di Belle Arti di Foggia. Gli anni di studio in Accademia vedono la realizzazione dei suoi primi lavori e l´inizio di alcune collaborazioni.
Nel 1998 pubblica una storia breve sulla fanzine bolognese “Mancolista”; nel 1999 realizza alcune illustrazioni per un´agenzia pubblicitaria di Manfredonia sul Carnevale e in particolare crea il personaggio di ZE´ PEPPE che diventa l´emblema delle manifestazioni carnevalesche.
Nel 2000 partecipa al concorso a fumetti “Acquaviva nei fumetti” ad Ascoli Piceno. Nello stesso anno frequenta un corso di fumetto presso lo Studio d´Arte “Gesto” di Foggia tenuto dal disegnatore Mario Milano.
Nel 2000/2001 vince il premio "Andrea Pazienza" a San Severo (FG).
Dal 2000 al 2003 porta avanti una collaborazione con la rivista di Arte e Cultura Globale "SCEEIN". Inoltre, realizza con lo sceneggiatore Stefano Ratti una storia dal titolo "Amnesia" e collabora con la fanzine romana “Fatece largo”.
Nell´anno 2006-2007 partecipa al COMICXAFRICA disegnando tavole originali per il progetto “un disegno per l´Africa”.
Nel 2009 si presenta alla SUBAQUEO edizioni di Torino per la quale realizza personaggi come “IL PROF. RANTOLO”, ”IL CLOWN EDDIE” e il “BIZZARRO SFORK”.
Nel 2010 partecipa alla Fiera del Fumetto COMICON di NAPOLI e ritira il premio ”IMAGO 2010”.
La sua attivita´ professionale si arricchisce ulteriormente negli anni 2009-2010 con alcune esperienze nel mondo della scuola e della formazione scolastica: dapprima una docenza in un Master privato con un corso su “La paraletteratura del Fumetto”; successivamente, nel 2010, presso la scuola elementare “G. Catalano” di Foggia partecipa ad un PON su “Il linguaggio del fumetto”.
Sempre nel 2010 realizza una sua mostra personale itinerante dal titolo “FRAMMENTI di GUERRE” ed espone in vari luoghi della provincia di Foggia.
Nel 2011 dirige ed insegna in un corso di fumetto per il personale docente della scuola dal titolo ”Fumetti, Cartoni e Videogiochi: la pedagogia dello svago” presso l´UCIIM di Foggia.
Nel 2011 espone in una collettiva sul Fumetto dal Titolo ”TUTTI DICONO I LOVE YOU” presso Palazzo D´Auria e l´Anfiteatro Romano a Lucera (FG), Palazzo Dogana (Foggia), a Mesagne (BR) nel Frantoio ipogeneo di Santa Cesarea. Sempre nel 2011 partecipa al Primo Concorso ”L´altro Classico a Fumetti” organizzato dalla CAGLIOSTRO E-PRESS e dall´Associazione "L´altra Parte" di Roma vincendo il premio della Critica con “Le Avventure di Don Chisciotte” (sceneggiato da Marco Lepore), una parodia del romanzo di Cervantes premiato anche alla Fiera Internazionale ROMICS dello stesso anno (opera pubblicata successivamente per la Coniglio editore su ComicsWeb).
Nel febbraio del 2012 insegna presso la Scuola Elementare “S. Pio X” di Foggia in un corso di fumetto e inizia la sua collaborazione con la casa editrice WOMBAT per la quale realizza con l´amico sceneggiatore Marco Lepore “Palcoscenico immaginario di non improbabili storie future”. Sempre con la partecipazione di Marco Lepore crea “Il piccolo Ninni e la storia del jazz” riconosciuta tra le migliori opere in gara al concorso "Strisce di Jazz" di Piacenza e, infine, "Le Avventure di Comare Volpe", ideata gia´ a partire dal 2008.
Ama la fantascienza, ma anche il fantasy e i comics; un po´ meno i western.
http://guidagiuseppe.blogspot.com www.giuseppeguida.com

 
 Home | Storia | Statuto | Organigramma | Sede e Patrimonio | Bilancio | Attività | Pubblicazioni | Link | Contattaci
 Copyright 2021 Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci"
 powered by netplanet