I foggiani che vogliamo



Eventi
16/09/2014
Foggia Teatro Festival - III edizione
30/06/2014
Ricollocata la cosiddetta "Croce di Carlo V"
  archivio eventi
 

Inserita il: 07/05/2014

Torna "Rigorosamente Libri..."

Si rinnova in Fondazione l´appuntamento con il “Libro d´Artista”

E’ in programma dal 10 maggio al 30 giugno 2014, presso la galleria della Fondazione Banca del Monte di Foggia, la mostra dei “Libri d’artista” e dei “Libri oggetto” provenienti dalla “Fondazione Berardelli” di Brescia. L’esposizione è curata da Vito Capone e Maddalena Carnaghi (che è anche la curatrice della Fondazione Berardelli) ed è accompagnata da un testo critico di Loredana Rea.


L’iniziativa rientra nel progetto “Tracarte”, che valorizza la “Paper Art” con mostre internazionali biennali e le alterna con appuntamenti della serie “Rigorosamente libri...” dedicati, appunto, al “Libro d’artista”.


Nella prima mostra, allestita nel 2010, sono state proposte opere conservate in cinque importanti archivi italiani (quelli dei libri di artista di Milano e Roma, quello del quartiere Ponticelli di Napoli, la collezione sarda “La tana – spazio dal 1999” e il “Work in progress” di Cassino.


Nel 2012 fu la volta della mostra “La scrittura e l´immagine - Tra arte e poesia: i libri d´artista italiani del Novecento”, con opere provenienti dalla ricca raccolta del collezionista foggiano Luigi Paglia.


In questo appuntamento saranno esposte opere del patrimonio della Fondazione Berardelli, molte delle quali collezionate dallo stesso fondatore, Paolo Berardelli, a partire dal suo forte legame con il movimento della Poesia visiva.


Come scrive Loredana Rea, nel volume legato alla mostra, per definire il “libro d’artista”, «è [...] necessaria l’affermazione di una suddivisione tra libro come soggetto e libro come oggetto, per rilevare l’ampio arco di soluzioni operative e formali comprese tra i due poli estremi del livre de peintre, nato dall’illustrazione di un testo letterario stampato (con incisioni originali) in raffinatissime e preziose edizioni limitate, e del libro-oggetto, esemplare unico o in pochi multipli, creato non esclusivamente in carta, semmai più spesso utilizzando materie anomale ed eterogenee».


Insomma, si tratta della opere in cui, sempre secondo la definizione della Rea, «la forma data alla comunicazione del messaggio artistico coincide con il contenuto, il significante con il significato».


All’inaugurazione, in programma sabato 10 maggio, alle 18.30, nella sala “Rosa del Vento” della sede di Via Arpi 152, parteciperanno il presidente della Fondazione Banca del Monte, prof. Saverio Russo, Vito Capone, Maddalena Carnaghi e Loredana Rea.


La mostra sarà visitabile dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13, e dalle 17.30 alle 20, tranne che nei giorni festivi.

 
 Home | Storia | Statuto | Organigramma | Sede e Patrimonio | Bilancio | Attività | Pubblicazioni | Link | Contattaci
 Copyright 2021 Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci"
 powered by netplanet