I foggiani che vogliamo



Eventi
16/09/2014
Foggia Teatro Festival - III edizione
30/06/2014
Ricollocata la cosiddetta "Croce di Carlo V"
  archivio eventi
 

Inserita il: 19/06/2014

Presentata la "Festa della Musica" di Foggia

Organizzata dalla Fondazione "Musicalia" in tre piazze cittadine

Questa mattina, nella sede della Fondazione Banca del Monte di Foggia, è stata presentata ufficialmente alla stampa la “Festa della Musica”.


Si tratta di una manifestazione organizzata per il 21 giugno prossimo dalla Fondazione “Musicalia” della Fondazione Banca del Monte di Foggia con la collaborazione del Comune e del Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia. L’evento si propone come articolazione territoriale della 19^ edizione dell’omonima iniziativa nazionale, che coinvolge contemporaneamente 60 città in tutta Italia e che deriva a sua volta dalla “Fête de la Musique” nata in Francia nel 1982 per celebrare il solstizio d’estate. In tutta Europa, piazze, parchi, vie, strade saranno “invase” da musicisti amatori o professionisti, che desiderano esibirsi di fronte ad un vasto pubblico.


Ad illustrare alla Stampa l’appuntamento foggiano, il presidente della Fondazione, Saverio Russo, il sindaco di Foggia Franco Landella e il direttore del Conservatorio “Umberto Giordano” Francesco Di Lernia.


«Abbiamo voluto animare con la musica gli spazi urbani cittadini», ha detto il presidente Russo spiegando l’idea di fondo dalla quale è nato il progetto della Fondazione che ha, poi, coinvolto il Comune e il Conservatorio. «Abbiamo pensato», ha proseguito Russo, «che fosse giusto dare l’esempio di come si possano sottrarre gli spazi cittadini al traffico o al parcheggio selvaggio, restituendo loro dignità attraverso manifestazioni culturali che coinvolgano la cittadinanza. Noi siamo interessati a rivitalizzare sempre di più il centro storico di Foggia. Con il sindaco abbiamo concordato che la parte antica della città deve essere più attrattiva e deve anche essere riqualificata dal punto di vista sociale». L’intento primario, chiaramente, resta quello di promuovere la cultura musicale, come la Fondazione “Musicalia” fa tempo con progetti di didattica musicale nelle scuole, con l’organizzazione di concerti e iniziative come quella ancora in corso della pubblicazione dei diari di Umberto Giordano.


La manifestazione sarà inaugurata ufficialmente alle 20.30 in Piazza Cesare Battisti e le esibizioni inizieranno alle 21, con palchi anche in Piazza Nigri e in Piazza Cattedrale. Ad esibirsi saranno piccoli gruppi musicali (c’è anche un solista) che suonano generi diversi. La distribuzione nelle piazze è stata determinata solo con il criterio della disponibilità di spazio: dove ci sono i palchi più grandi si esibiranno i gruppi più numerosi. Alcuni dei gruppi sono composti da formazioni di allievi del Conservatorio cittadino, per cui sarà possibile anche appressare il grado di preparazione che la prestigiosa istituzione musicale assicura agli studenti.


Come ha fatto notare anche il direttore del Conservatorio, Francesco Di Lernia, la manifestazione si colloca in un mese che la scuola musicale dedica ai concerti nelle corti di Capitanata: l’appuntamento ormai tradizionale che ogni anno porta i talenti migliori del Conservatorio ad esibirsi negli spazi urbani più suggestivi della città. La sinergia tra le istituzioni, gli enti locali e l’associazionismo del territorio è stata indicata da tutti i partecipanti alla conferenza stampa come ingrediente fondamentale per ottenere risultati sempre migliori, nel campo della cultura ma anche in altri settori.


Il Comune ha assicurato la chiusura al traffico degli spazi interessati dalla manifestazione ben prima dell’inizio dei concerti: un segnale per indicare l’opportunità che le piazze diventino “salotti buoni” della città, limitando il traffico pur tenendo conto delle esigenze degli operatori commerciali. Il sindaco Franco Landella ha confermato la coincidenza di vedute con la Fondazione ed ha assicurato che anche per il futuro proseguiranno i rapporti fruttuosi che hanno legato le due istituzioni, per l’organizzazione di manifestazioni di prestigio. Il primo cittadino ha sottolineato di aver dovuto compiere una scelta tra la contemporanea manifestazione «Foggia deve avere una ripresa dal punto di vista culturale», ha detto il sindaco. «La politica si deve aprire e non restare arroccata nel “palazzo” e in molti settori deve seguire con decisione i suggerimenti e le indicazioni che giungono dalla società civile e da quelle associazioni che si sono spesso sostituite alle inerzie e alle lacune delle istituzioni pubbliche. Il centro storico, in effetti, deve essere riqualificato: deve tornare l’attenzione dell’ente per questo spazio vitale e, sopratutto, deve essere di nuovo garantita la sicurezza in queste strade che diventano, in certi momenti, regno incontrastato di teppisti e delinquenti». «Le dinamiche urbanistiche», ha concluso il sindaco Landella, «purtroppo, hanno visto un’espansione della città verso l’esterno che ha portato i cittadini ad allontanarsi dal centro storico. Per questo ringrazio l’impegno della Fondazione e del Conservatorio per l’opera di valorizzazione del cuore antico della città con queste iniziative che creano un connubio tra arte musicale e patrimonio urbano».


L’inaugurazione della manifestazione avverrà alle 20.30, in piazza Cesare Battisti, alla presenza del presidente Russo, del sindaco Landella e del direttore del Conservatorio Francesco Di Lernia. Negli altri spazi scelti per la Festa le esibizioni inizieranno alle 21.


Questo, il programma dettagliato della “Festa della Musica”.


Piazza Cesare Battisti ore 20.30 Inaugurazione della manifestazione ore 21.00 “Octophonia”, ottetto di sassofoni del Conservatorio di Foggia ore 21.30 “Itinerario Brasile”, chitarra, basso, batteria del Conservatorio di Foggia ore 22.30 “Nashville Country Band”, voce, chitarra, chitarra, basso, batteria ore 23.15 “Goliardic Music Band”, voce, tastiere, pianoforte, chitarra, basso, batteria


Piazza Nigri ore 21.00 “Simone Pipoli”, instrumental music ore 21.45 “Mind Enemies”, voce, chitarra, basso, batteria ore 22.30 “Saturalanx”, voce, chitarra, chitarra, batteria ore 23.15 “Stereofab”, chitarra, basso, batteria


Piazza Cattedrale ore 21.00 “Anime Latine”, voci, tastiera, chitarra, chitarra, fl auto ore 21.45 “80 Danari”, voce, chitarra, basso, batteria ore 22.30 “NuovalchimiA”, voce, cori, chitarra, basso, batteria ore 23.15 “Pop Mania Italian Beat” voci, tastiera, chitarra, batteria

 
 Home | Storia | Statuto | Organigramma | Sede e Patrimonio | Bilancio | Attività | Pubblicazioni | Link | Contattaci
 Copyright 2021 Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci"
 powered by netplanet