I foggiani che vogliamo



Eventi
16/09/2014
Foggia Teatro Festival - III edizione
30/06/2014
Ricollocata la cosiddetta "Croce di Carlo V"
  archivio eventi
 

 
  Introduzione
  Cola Zuccaro e R. del Vento
  Gli altri Monti di Foggia
  I Monti Uniti
  La sede di Via Arpi
  La Banca del Monte
  La Fondazione
  Fondazione e Banca
  I Presidenti

Gli altri Monti di Foggia

A Foggia altri benefattori avevano istituito sei Monti (che prendono il nome dai loro fondatori): quattro come quello di Rosa del Vento (l'unico ad essere indicato come Monte di Pietà), destinati ad opere di pietà in soccorso dei poveri e due di natura familiare.
Ritratto di Ferdinando IV e Maria Carolingia d'AsburgoIn tutti si intendeva aiutare le ragazze povere e le orfane, facili prede e vittime della prostituzione, offrendo loro un dotaggio perché si potessero sposare onorevolmente.

Monte Perla : istituito nel 1640 con testamento di Giovanni Battista Perla ad estinzione della linea di discendenza mascolina (cosa che avvenne), il cui Governatore e Amministratore fu il vescovo di Troia (alla cui diocesi Foggia apparteneva). Un Monte solo di beneficenza perché il ricavato delle rendite doveva servire ai dotaggi per maritare tante orfane foggiane.

Monte Morrone : nato per volere della giovanissima vedova Emilia Morrone, morta nel 1782. Monte di Opere pubbliche di Pietà che si unì a quello di Rosa del Vento ma con cassa separata, la Cassa Morrone.

Monte della Croce : istituito per volere testamentario nel 1789 da Vitantonio della Croce di Mola di Bari, proprietario di un negozio di tessuti, telerie e mercerie, per "i maritaggi delle povere zitelle di qualunque ceto, massimamente orfane di questa città".

Monte Nannarone : istituito nel 1792 per volere di Vincenzo Nannarone, amante di opere d'arte (lasciò ai Governatori della Cappella dell'Iconavetere un quadro del Ribeira, detto lo Spagnoletto, raffigurante S. Pietro che si trova sulla parete laterale destra della Cappella).
Il Monte doveva servire per i maritaggi di zitelle povere e orfane di Foggia.

Monte Rayti : istituito allamorte di Ottavio Rayti nel 1780, a favore dei discendenti in infinito.

Monte Minossi : con testamento del 1783 di don Emilio Minossi a favore di parenti poveri e bisognosi.

 
 
 Home | Storia | Statuto | Organigramma | Sede e Patrimonio | Bilancio | Attività | Pubblicazioni | Link | Contattaci
 Copyright 2020 Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci"
 powered by netplanet