I foggiani che vogliamo



Eventi
16/09/2014
Foggia Teatro Festival - III edizione
30/06/2014
Ricollocata la cosiddetta "Croce di Carlo V"
  archivio eventi
 

 
  Introduzione
  Cola Zuccaro e R. del Vento
  Gli altri Monti di Foggia
  I Monti Uniti
  La sede di Via Arpi
  La Banca del Monte
  La Fondazione
  Fondazione e Banca
  I Presidenti

La sede di Via Arpi

Per i sette Monti si sentì subito l'esigenza di una sede più ampia di quella della casa di Rosa del Vento, insufficiente e pericolante. Una sede unica, autonoma e capace, individuata da Filiasi nel luglio del 1797 in una casa dei PP Celestini di S. Severo, posta in via Arpi.
La sede della FondazioneIl 4 novembre 1800 qui fu inaugurata la nuova Cappella dei Pii Monti di Foggia, intitolata a S. Maria della Pietà per la presenza sull'altare di un quadro della Pietà (una copia settecentesca di quello dipinto da F. Narici per la chiesa di S. Pasquale a Foggia).

Nei primi anni, fino al 1801 l 'Istituto fu detto "Reali Sette Monti di Foggia" poi "Monti Uniti di Pietà di Foggia".
Nel 1809 al tempo di Murat i luoghi pii furono posti alle dipendenze del Ministero degli Interni. Nel 1812 i Monti di pegni, di maritaggi ecc... rientrarono nelle Istruzioni per l'amministrazione della Pubblica Beneficenza. Ai Consigli Generali, alle Commissioni per l'Amministrazione e al cassiere si rendeva il conto morale e materiale dei Monti.

Il 17 marzo 1812 si scioglievano i Monti Familiari.

Nel 1816 col ritorno di Ferdinando I Borbone si decretò che i Consigli degli Ospizi e le Commissioni per le amministrazioni dei Monti fossero conservati.
"Si alternavano gli amministratori, i segretari, i contabili, i periti, allorché le necessità dei poveri (quelli che non possedevano alcun oggetto prezioso) bussarono in maniera più angosciosa alla porta della Pietà del Sacro Monte" (per la concessione di piccoli prestiti gratuitamente o a bassissimo tasso d'interesse).

Nel 1858 venne istituita la sezione di credito su pegni non preziosi (rame, ottone, tele, lane...) che funzionò fino al 1923, anno in cui fu abolita e si tornò ai pegni d'oro e d'argento.

 
 
 Home | Storia | Statuto | Organigramma | Sede e Patrimonio | Bilancio | Attività | Pubblicazioni | Link | Contattaci
 Copyright 2020 Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci"
 powered by netplanet